Malazè: tutti gli appuntamenti del Gusto. Serate di solidarietà ed esperienze tra tradizione e innovazione

Malazè: tutti gli appuntamenti del Gusto

Serate di solidarietà ed esperienze tra tradizione e innovazione

 

Manca meno di una settimana all’inizio della XIII edizione di Malazè, l’evento archeoenogastronomico dei Campi Flegrei ed è già iniziata la corsa per la partecipazione agli eventi, alcuni dei quali a numero limitato. Di seguito gli eventi dell’area tematica “Gusto”, con iniziative dedicate alla tradizione e all’innovazione ma con tanta solidarietà.

 

Si parte lunedì 17 settembre con un omaggio a san Gennaro. Alle ore 19 nel Chiostro del Santuario di Pozzuoli verrà presentata la “La pizza del miracolo di San Gennaro” a cura di 10 Pizzeria di Diego Vitagliano. L’evento si ispira al Miracolo di San Gennaro mettendo in relazione il miracolo dello scioglimento del suo sangue con la storica pizza napoletana più conosciuta al mondo: la margherita. Ticket di partecipazione: euro 10 interamente in beneficenza per la mensa dei Poveri del Santuario di San Gennaro di Pozzuoli. Info: 081.18581919

Martedì 18 (ore 20) alla Locanda del testardo a Baia, Bacoli, “Cena al buio alla riscoperta dei 4 sensi”. Esperienza enogastronomica da vivere in una magica atmosfera che esalterà gli “altri sensi”. Una parte degli ospiti potranno vivere l’esperienza del buio totale, accomodandosi nella sala “Cisterna” – opportunamente oscurata – dove il servizio verrà effettuato da camerieri non vedenti. Coloro che vorranno vivere un’esperienza meno estrema ma non meno intensa, si accomoderanno nella “Corte” all’aperto e ceneranno ugualmente al buio, indossando delle mascherine che copriranno gli occhi. L’evento si aprirà con lo Show Cooking di Antonio Ciotola – lo chef non vedente di origine flegrea “con gli occhi nelle mani” proprietario del Ristorante La Taverna degli Archi (Belvedere Ostrense, Ancona) – , affiancato dallo chef resident Alessandro Moraca. I due chef dopo il momento iniziale proseguiranno nella preparazione della cena a quattro mani. L’Evento è organizzato in collaborazione con L’Unione Italiana Ciechi di Napoli a cui verrà destinato parte del ricavato. Ticket di partecipazione: euro 50. Info: tel. 0818687701

Giovedì 20 (ore 18), evento “Ave – La Devozione, tra Religione e Ritualità Territoriali”, all’Agriturismo Don Salvatore di Cappella, Monte di Procida. Con Ristorante Fefè, “Lo Zio Pazzo” e Cantine Matilde Zasso. Ore 18: preparazione tradizionale delle conserve di pomodoro cannellino flegreo in passata e a “pacchetelle” con aperitivo e “assaggio devozionale”. Ore 20: cena “Ave”. Ticket di partecipazione: euro 35. Info: 081.5231452  

Sempre giovedì 20, alle ore 20, “Tripudio al mare flegreo” a Pozzuoli, presso AlmaEventi in via Miliscola con Angelo Carannante (Ristorante Caracol) e Ciro Russo (Alma Eventi). Ticket di partecipazione: euro 50 bevande incluse. Info: 081.19853695

Venerdì 21 (ore 18), alla Maison Toledo, in via Pendio San Giuseppe, Pozzuoli: “Il Tempo della Falanghina, tredici anni nel bicchiere” con l’Associazione Italiana Sommelier Napoli e Consorzio di Tutela Vini dei Campi Flegrei, Ischia e Capri. Degustazione orizzontale dell’annata 2005 della Falanghina dei Campi Flegrei. Un’occasione di riflessione e confronto per fare il punto sulle potenzialità evolutive di un grande bianco della Campania, ricco di sapidità e carica minerale. Degustazione a cura di Tommaso Luongo, Franco De Luca e Ciro Verde. Posti limitati e ad esaurimento. Partecipazione gratuita. Info: 3356790897

Sempre venerdì 21 (ore 20), all’Azienda Agrituristica Montespina di Pozzuoli, “Suoni Di…Vini – Concerto in Vigna di gong e strumenti ancestrali” con Antonella Notturno. Contatto con la natura i sapori enogastronomici nella terra flegrea, precisamente nel cuore dei Campi Flegrei, adiacente il Vulcano Solfatara, l’azienda offre un bagno di suono sotto le stelle, con gong planetari, sinfonici, nepalesi, campane tibetane ed altri strumenti ancestrali. Ticket di partecipazione euro 20. Info: 081.5206719 – 3405258835

Lunedì 24 (ore 19) all’Osteria Abraxas dello Scalandrone a Pozzuoli, “Novelle Artigiane… Fatte con le Nostre Mani!”. Vincenzo Moretti sociologo incontra gli artigiani del gusto campano Nando Salemme ristoratore, Manuel Lombardi contadino 2.0, Raffaele Moccia viticoltore eroico e Giacomo Buonanno Antica Macelleria Buonanno. Ingresso libero. Segue aperitivo e cena con ticket di partecipazione: euro 40. Info: 081.8549347

Sempre lunedì 24 (ore 21 al) Fusaro, Bacoli, c’è “Inversione di marcia” al ristorante Kuma 65. Cena degustazione con inversione del personale e cucina: gli ospiti saranno serviti dai cuochi e a cucinare saranno i camerieri. Ticket di partecipazione: euro 30. Info: 081.8543204

Martedì 25 c’è l’evento conclusivo della XIII edizione di Malazè: “Semplicemente Malazè, serata flegrea per la Bottega dei Semplici Pensieri”, nella residenza storica di Villa Avellino, Pozzuoli. Cocktail di benvenuto con l’Apecar Street Bar della Bottega, intervengono Luca Rossi con “racconti, ballate e serenate a ritmo di tamburi”. Food de: Il Poggio, Concettina ai Tre Santi, Fratelli Caponi, Unio-Cucina-Bar, Il Casolare di Alvignano, Ittocheria, La Bifora. Pasticceria di Casa Infante e Di Costanzo. Vini del Consorzio Tutela Vini dei Campi Flegrei, Ischia e Capri. Caffè in Macchine Faber. Ticket euro 25. Info: 334.6538553 – 366.7045465.

 

Malazè si svolgerà tra il 15 e il 25 settembre. Per conoscere il programma completo e dettagliato: www.malaze.it Si consiglia di prenotare ogni singolo evento e di leggere il programma online.

Malazè è un evento organizzato dall’Associazione Campi Flegrei a Tavola.

Patrocini: Comune di Pozzuoli, Comune di Monte di Procida, Comune di Quarto, Parco Archeologico dei Campi Flegrei. In collaborazione con: Slow Food Campania, Slow Food Campi Flegrei, Slow Food Costiera Sorrentina e Capri, Oasi del Wwf – Riserva Naturale Statale Cratere degli Astroni, Ais Napoli, Consorzio per la Tutela Vini dei Campi Flegrei, Ischia e Capri, CreActivitas – Creative Economy Lab, Aeroporto Internazionale di Capodichino, Fondazione Pietà de’ Turchini, Adi Delegazione Campania, Impresapesca Coldiretti, Pro Loco Città di Bacoli, Pro Loco Monte di Procida.

 

Malazè è il festival ArcheoEnoGastronomico dei Campi Flegrei che coinvolge i comuni di Pozzuoli, Bacoli, Monte di Procida, Quarto, Procida e Napoli, mettendo in rete circa settanta associazioni e imprese. Molteplici iniziative in programma, all’interno di un viaggio ricco di itinerari tematici archeoenogastronomici (Mito, Storie, Gusto, Natura e Archeologia) disseminati all’interno di tre hub culturali (Castello di Baia, Cratere degli Astroni e Rione Terra) e sull’intero territorio flegreo. Un affascinante percorso per scoprire luoghi dalle tradizioni antichissime; si pensi soltanto alla coltivazione della vite che qui avviene ancora a piede franco. Questo grande contenitore di eventi, ideato da Rosario Mattera, è finalizzato alla promozione del patrimonio enologico e gastronomico locale, delle bellezze e delle proposte turistico-culturali di un’area della provincia di Napoli ancora poco nota al pubblico nazionale e internazionale, ma dall’incommensurabile patrimonio artistico, archeologico e ambientale. Anche il titolo del festival è fortemente radicato al territorio, il “malazzè” (magazzino-magazzeno) infatti, fino alla metà del secolo scorso, identificava quei locali a piano terra del borgo marinaro di Pozzuoli che venivano usati dai pescatori per ricoverare le loro barche e gli attrezzi per la pesca. Malazè negli anni è diventato un laboratorio diffuso di innovazione territoriale, dove si sperimentano e prendono forma nuovi percorsi di sviluppo a base creativa e culturale che combinano la tutela e la valorizzazione dei beni culturali e ambientali con il food, il sociale, le tecnologie digitali, il design e il fare impresa. Una dimensione in cui si coniugano sviluppo, identità e sostenibilità.

Pozzuoli, 9 settembre 2018

Info: 393.5861941 – www.malaze.it – ufficiostampa@malaze.it

Sviluppo culturale e rigenerazione sostenibile. MalazèLab: a settembre partono i Laboratori di Comunità

MalazèLab: partono i Laboratori di Comunità

Sviluppo culturale e rigenerazione sostenibile

in collaborazione con CreActivitas

Saranno tre gli incontri del Malazè Lab, il laboratorio di comunità organizzato in occasione della XIII edizione di Malazè – l’evento archeoenogastronomico dei Campi Flegrei, in collaborazione con il professor Fabio Borghese e Creactivitas.

Gli eventi si terranno nella Corte d’Ingresso della Residenza Storica Villa Avellino a Pozzuoli (via Carlo Rosini, 21-29).

Si parte venerdì 14 settembre (ore 17,30) con “Nuovi orientamenti dello sviluppo a base culturale”, conversazione con Claudio Bocci, direttore di Federculture. Alle ore 18,30 presentazione del volume “management per l’impresa culturale” di Ludovico Solima. Ne discutono con l’autore: Fabio Borghese, Claudio Bocci e Giacomo Bandiera.

Lunedì 17 (ore 18,00): “Comunità di luogo: esperienze e percorsi di rigenerazione sostenibile”. Conversazione con Antonio Pascale (founder di Terrafelix), Fabio Corbisiero (sociologo ambientale Unina), Fabrizio Canonico (direttore della Riserva Naturale degli Astroni).

Mercoledì 19 (ore 18,00): “Altofest tra socialità sperimentale e rigenerazione”. Conversazione con Anna Gesualdi e Giovanni Trono, curatori del festival.

L’ingresso ai laboratori è libero.

Malazè si svolgerà tra il 15 e il 25 settembre. Per conoscere il programma completo e dettagliato: www.malaze.it Si consiglia di prenotare ogni singolo evento e di leggere il programma online

Malazè è un evento organizzato dall’Associazione Campi Flegrei a Tavola.

Patrocini: Comune di Pozzuoli, Comune di Monte di Procida, Comune di Quarto, Parco Archeologico dei Campi Flegrei. In collaborazione con: Slow Food Campania, Slow Food Campi Flegrei, Slow Food Costiera Sorrentina e Capri, Oasi del Wwf – Riserva Naturale Statale Cratere degli Astroni, Ais Napoli, Consorzio per la Tutela Vini dei Campi Flegrei, Ischia e Capri, CreActivitas – Creative Economy Lab, Aeroporto Internazionale di Capodichino, Fondazione Pietà de’ Turchini, Adi Delegazione Campania, Impresapesca Coldiretti, Pro Loco Città di Bacoli, Pro Loco Monte di Procida.

 

Malazè è il festival ArcheoEnoGastronomico dei Campi Flegrei che coinvolge i comuni di Pozzuoli, Bacoli, Monte di Procida, Quarto, Procida e Napoli, mettendo in rete circa settanta associazioni e imprese. Molteplici iniziative in programma, all’interno di un viaggio ricco di itinerari tematici archeoenogastronomici (Mito, Storie, Gusto, Natura e Archeologia) disseminati all’interno di tre hub culturali (Castello di Baia, Cratere degli Astroni e Rione Terra) e sull’intero territorio flegreo. Un affascinante percorso per scoprire luoghi dalle tradizioni antichissime; si pensi soltanto alla coltivazione della vite che qui avviene ancora a piede franco. Questo grande contenitore di eventi, ideato da Rosario Mattera, è finalizzato alla promozione del patrimonio enologico e gastronomico locale, delle bellezze e delle proposte turistico-culturali di un’area della provincia di Napoli ancora poco nota al pubblico nazionale e internazionale, ma dall’incommensurabile patrimonio artistico, archeologico e ambientale. Anche il titolo del festival è fortemente radicato al territorio, il “malazzè” (magazzino-magazzeno) infatti, fino alla metà del secolo scorso, identificava quei locali a piano terra del borgo marinaro di Pozzuoli che venivano usati dai pescatori per ricoverare le loro barche e gli attrezzi per la pesca. Malazè negli anni è diventato un laboratorio diffuso di innovazione territoriale, dove si sperimentano e prendono forma nuovi percorsi di sviluppo a base creativa e culturale che combinano la tutela e la valorizzazione dei beni culturali e ambientali con il food, il sociale, le tecnologie digitali, il design e il fare impresa. Una dimensione in cui si coniugano sviluppo, identità e sostenibilità.

Pozzuoli, 1° settembre 2018

 

Info: 393.5861941 – www.malaze.it – ufficiostampa@malaze.it

Malazè: il primo hub è il Castello di Baia

Malazè: il primo hub è il Castello di Baia. Gli eventi: Focus su Falanghina e Calici Jazz, visite guidate, attività per bambini, esposizione e degustazione di vini, artigianato e piatti locali

Malazè: si parte dal Castello di Baia

Sabato 15 settembre il complesso monumentale e museale è il primo hub culturale della XIII edizione

Gli eventi: Focus degustativo di Falanghina e Calici Jazz, visite guidate, attività per bambini, esposizione e degustazione di vini, artigianato e piatti locali

Malazè parte dal Castello di Baia: il 15 settembre si terrà la prima giornata della XIII edizione dell’evento archeoenogastronomico dei Campi Flegrei che vedrà protagonista tutto il buon e il bello del territorio. Non a caso per iniziare è stato scelto il Castello di Baia, simbolo di Bacoli e di tutti i Campi Flegrei proprio per la presenza del Museo Archeologico rappresentativo di tutta l’area. La fortezza aragonese ospita l’allestimento museale con cinque sezioni distinte secondo una esposizione ragionata per contesti topografici e tematici, la storia degli antichi siti presenti nei Campi Flegrei: Cuma, Puteoli, Baiae, Misenum e Liternum.

Malazè sabato 15 settembre. Il Programma.

Dalle 9,30 alle 13,30 Focus Degustativo nell’Aula Convegni: il Millesimo 2017 dei vini bianchi delle aziende del Consorzio Tutela Vini Campi Flegrei, Ischia e Capri.  Ticket di partecipazione euro 20. Info: 3665342061 – 3518986218

Ore 9,30. Partenza dal Porto di Baia per visite guidate a bordo del Dragon Boat, mega canoa di venti posti, per la visita antistante le acque del Castello a cura dell’Associazione Misenum, Sinergie Campane e Canoa Club Napoli. Ticket euro 16. Info: 333.3577746 – 328.6892886.

Dalle 10 alle 13 nel piazzale d’ingresso. Paniere Flegreo a cura della Comunità Slow Food Campi Flegrei con stand di degustazione. Parteciperanno produttori locali e gli studenti delle scuole Liceo Scientifico Majorana di Pozzuoli e Isis Carlo Levi di Marano di Napoli. Info: slowfood_campiflegrei@alice.it; “Bacoli tra ricami e merletti” a cura della Pro loco di Bacoli. Info: 333.8366875.

Ore 10,30. “Tante storie per giocare: giochiamo con le storie dei Campi Flegrei”  a cura di Campania per i bimbi e “Tante storie” della scrittrice Viviana Hutter. Ticket euro 6. Adulti gratis. Info: 347.5650976.

Ore 11. “Il Castello di Baia: un museo nel museo” a cura di Sinergie Campane e Associazione Misenum. Ticket euro 5. Info: 333.3577746 – 328.6892886

Ore 11:30. “Baia Castello via mare e Città Sommersa” visita in canoa e snorkeling. Ticket euro 19. 339.4195725

Ore 16. “Archeologia sperimentale: laboratorio per bambini”  a cura dellArcai, Arcieria Storica di Napoli. Ticket euro 2. 338.9314808.

Ore 16. “Un tuffo nella storia e aperitivo con i Romani” a cura del Centro Sub Campi Flegrei. Ticket euro 20. Info: 081.8531563

Ore 17,30. “Don Ciccillo e il Castello salvato” a cura dell’Associazioni Sinergie Campane, Misenum e Artemide. Ticket euro 8. Info: 347.1594511

Dalle 19 alle 20. “Castello DiVino – Calici al chiaro di luna a Baia”. Al tramonto, concerto Jazz con Beatrice Valente, e a degustazione di finger food e vini vulcanici: Campi Flegrei, Vesuvio, Vulture, Colli Euganei, Tuscia. Ingresso al Castello euro 1. Desgustazione euro 10. Info: 366.5342061 – 351.8986218.  

Per prenotazioni e per leggere i dettagli del programma www.malaze.it

 

Malazè è il festival ArcheoEnoGastronomico dei Campi Flegrei che coinvolge i comuni di Pozzuoli, Bacoli, Monte di Procida, Quarto, Procida e Napoli, mettendo in rete circa settanta associazioni e imprese. Molteplici iniziative in programma, all’interno di un viaggio ricco di itinerari tematici archeoenogastronomici (Mito, Storie, Gusto, Natura e Archeologia) disseminati all’interno di tre hub culturali (Castello di Baia, Cratere degli Astroni e Rione Terra) e sull’intero territorio flegreo. Un affascinante percorso per scoprire luoghi dalle tradizioni antichissime; si pensi soltanto alla coltivazione della vite che qui avviene ancora a piede franco. Questo grande contenitore di eventi, ideato da Rosario Mattera, è finalizzato alla promozione del patrimonio enologico e gastronomico locale, delle bellezze e delle proposte turistico-culturali di un’area della provincia di Napoli ancora poco nota al pubblico nazionale e internazionale, ma dall’incommensurabile patrimonio artistico, archeologico e  ambientale. Anche il titolo del festival è fortemente radicato al territorio, il “malazzè” (magazzino-magazzeno) infatti, fino alla metà del secolo scorso, identificava quei locali a piano terra del borgo marinaro di Pozzuoli che venivano usati dai pescatori per ricoverare le loro barche e gli attrezzi per la pesca. Malazè negli anni è diventato un laboratorio diffuso di innovazione territoriale, dove si sperimentano e prendono forma nuovi percorsi di sviluppo a base creativa e culturale che combinano la tutela e la valorizzazione dei beni culturali e ambientali con il food, il sociale, le tecnologie digitali, il design e il fare impresa. Una dimensione in cui si coniugano sviluppo, identità e sostenibilità.

Pozzuoli, 21 agosto 2018

 

Info: 393.5861941 – www.malaze.it – ufficiostampa@malaze.it 

 

Malazè: dal 15 al 25 settembre dieci giorni di promozione dei Campi Flegrei

Eventi a ciclo continuo al Castello di Baia, al Rione Terra e nel cratere degli Astroni

Dichiarazioni post Nun vac ‘e Press Tour a Monte di Procida

 

È stata presentata la XIII edizione di Malazè, l’evento enogastronomico che mette in mostra il bello e il buono dei Campi Flegrei: dall’enogastronomia ai beni culturali e paesaggistici.

Il Nun vac ‘e Press Tour, evento organizzato per accogliere giornalisti, fotografi e foodblogger di tutta la Campania, si è svolto giovedì 21 giugno a Monte di Procida.

“Quest’anno Malazè si svolgerà dal 15 al 25 settembre prossimi – ha spiegato Rosario Mattera, organizzatore di Malazè e presidente dell’associazione Campi Flegrei a Tavola – e riserva molte novità organizzative. Sono stati individuati degli hub, punti di riferimento in cui, dalla mattina alla sera, organizzeremo eventi. Gli hub sono il castello di Baia a Bacoli, sede anche del Museo Archeologico, il Rione Terra di Pozzuoli e il cratere degli Astroni. Si organizzeranno eventi dedicati a tutte le fasce di età e per tutti i gusti: dalle visite teatralizzate, attività per bambini, escursioni e ovviamente degustazioni di vini e piatti tipici. Non mancheranno gli appuntamenti durante la settimana e l’evento finale con i ragazzi della Bottega dei Semplici Pensieri ed evento di beneficenza con il pizzaiolo Diego Vitagliano alla mensa dei poveri del Santuario di San Gennaro”.

Nello specifico, saranno organizzati i seguenti eventi a cui si aggiungeranno gli altri in attesa della stesura definitiva, entro fine luglio, del programma. Al Castello di Baia: Master Class Falanghina Campi Flegrei doc annata 2017 a cura del Consorzio Tutela Vini dei Campi Flegrei, Ischia e Capri, Paniere flegreo con la condotta Slow Food dei Campi Flegrei, visite guidate e teatralizzate, laboratori per bambini, scrittori in tour, degustazione di piatti e vini. Rione Terra: visite al percorso archeologico sotterraneo, al Duomo, a Cappella de Cioffis e al Museo Diocesano, laboratori per bambini, Museo Virtuale del Bradisismo con l’associazione Lux in Fabula. Cratere Astroni: yoga all’alba, visita al sito borbonico, laboratori per bambini, visita alla mostra sui dinosauri, birdwatching, visita ai vigneti dell’aerale, laboratorio sulle erbe spontanee, visita notturna alla colonia di pipistrelli.

Tra le novità di questa edizione anche la collaborazione tra due presidi Slow Food, quello dei Campi Flegrei e quello della Costiera Sorrentina e Capri. Un’intera giornata dedicata alla piccola pesca, ai prodotti tipici delle due realtà, alle aree marine protette. Martedì 18 settembre due pescherecci, provenienti dalle due coste, si incontreranno a metà strada per uno scambio di prodotti del Mercato della Terra Costiera Sorrentina e quelli del Paniere Flegreo.

“Per il Parco archeologico dei Campi Flegrei è un onore ospitare una grande manifestazione come Malazè – ha dichiarato in una nota Paolo Giulierini, direttore del Parco Archeologico dei Campi Flegrei –  Gli appuntamenti pensati all’interno dei siti del circuito archeologico enfatizzano la bellezza della storia e della cultura e promuovono allo stesso tempo la ricchezza di un intero territorio. Eventi di questo spessore si coniugano con l’indirizzo del Parco per rendere fruibili e pieni di vita luoghi come il Castello, ma anche le Terme, Cuma e l’Anfiteatro. Plaudo agli sforzi degli organizzatori per mettere insieme tanti operatori, energie diverse e vocazioni multiple. Sicuramente il nostro è un legame che deve diventare nel tempo sempre più saldo per contribuire a questa significativa esperienza, quale è Malazè.

“Malazè fin dall’inizio è riuscito a comprendere esattamente quello che è l’identità flegrea – ha detto Giuseppe Pugliese, sindaco di Monte di Procida – ed è stato il primo evento che ha compreso l’importanza, per il nostro territorio, del turismo esperienziale”.

I partecipanti al Press Tour hanno visitato il vigneto “Anfiteatro” a Monte Grillo delle Cantina del Mare insieme ai proprietari dell’azienda agricola e a Monica Carannante, guida turistica e Pierluigi Musto, geologo. Ad Acquamorta la serata si è conclusa al tramonto al bar La Playa Tapas con degustazione dei Vini del Consorzio Tutela Vini Campi Flegrei Ischia e Capri, pizze fritte di Diego Vitagliano con il pomodoro dell’Associazione pomodoro cannellino dei Campi Flegrei e piatti tipici proposti da Agriturismo Don Salvatore, Kuma 65, Abraxas, Azienda agricola la Sibilla, dolci di Officina Bufala di Francesco D’Alena.

 

Pozzuoli, 23 giugno 2018

 

Info: 393.5861941 – www.malaze.it – ufficiostampa@malaze.it

 

“Malazè upgrade: parte il laboratorio di comunità”

A Pozzuoli, concerto con la Fondazione Pietà dei Turchini

Lunedì e martedì, ultimi giorni della XII edizione:“Ode al pomodoro cannellino” a Quarto, pizze d’autore a Monte di Procida e la cucina di Mammà a Bacoli

“Malazè upgrade:parte il laboratorio di comunità” è l’evento finale con cui si chiude la XII edizione dell’evento enoarcheogastronomico dei Campi Flegrei che in queste settimane ha coinvolto associazioni e aziende del territorio. L’appuntamento è per martedì 19 – ore 17,30 – nella Villa Avellino Historic Residence di Pozzuoli. Segue concerto dei CamPet Singers con un omaggio al Quartetto Cetra.

Tutte le iniziative che si svolgeranno nei prossimi osserveranno un momento di raccoglimento in memoria delle vittime della Solfatara e saranno a loro dedicate.

Il programma completo degli eventi di lunedì 18 e martedì 19

Lunedì 18

Quarto, (ore 20). “Ode al Pomodoro Cannellino” alla La Fescina Nuova Hostaria Flegrea (Corso Italia, 261) con Monica Piscitelli e Tommaso Luongo. Ode al pomodoro… flegreo: il cannellino. Il Cannellino flegreo è al centro di una intensa attività di valorizzazione, un cammino appena intrapreso già attraversato dal altre autorevoli varietà come il Piennolo del Vesuvio, il San Marzano e, parallelamente, dal Verneteco Sannita. Dario De Gaetano e Antonio Apa de “La Fescina” propongono un incontro tra pomodori con un menù a loro interamente dedicato. In degustazione etichette della cantina quartese “Carputo”.  Ticket € 30. Info: 081.8464977.

Monte di Procida, (ore 20), “Fuoco, farina e mare – A ognuno la propria farina” con le pizzerie
La Dea bendata, Il Colmo del Pizzaiolo e Ammaccàmm al Complesso turistico Tibidabo. Ciro Coccia, Federico Guardascione e Salvatore Santucci, tre maestri pizzaioli d’eccellenza della zona flegrea, in collaborazione con la giornalista Laura Gambacorta, porteranno le loro pizze e le specialità di altri artigiani del gusto in riva al mare a Miliscola dove si uniranno al pizzaiolo residente Emiliano Esposito. Ognuno di loro realizzerà un impasto con un tipo di farina allo scopo di fare conoscere i vari modi di interpretare la pizza. Info:346 3003491 – lauragambacorta@gmail.com

Bacoli, (dalle 20,30), alta cucina in mezzo al Lago “Proprio come farebbe Mammà”. Lo chef Michele Grande della La Bifora e Salvatore La Ragione di Mammà di Capri (una stella Michelin) sul Roof&Sky sul lago Miseno. Ad ospitare, per una cena a quattro mani, in questo luogo di miti e di storie, sarà uno dei più importanti anfitrioni della cucina dei Campi Flegrei, Michele Grande del ristorante la Bifora di Bacoli, che d’estate si trasferisce armi e bagagli al Roof & Sky, piccolo romantico ristorante galleggiante. Ticket € 50. Info: 333.8761608

Martedì 19

Pozzuoli, (ore 17,30) “Malazè upgrade: parte il laboratorio di comunità” con Creactivitas Creative Economy Lab, ADI Associazione per il Disegno Industriale delegazione territoriale Campania, Fondazione Pietà de’ Turchini. Le attività di Malazè hanno generato, negli anni, un patrimonio di saperi e di relazioni capaci di attivare pratiche collaborative e abilitare processi di innovazione nei quali, di volta in volta, valore sociale e valore economico si sono reciprocamente contaminati rafforzando la coesione sociale e la competitività dei Campi Flegrei. Per rafforzare, e non disperdere, questa preziosa esperienza e tradurla in capacità progettuale a sostegno del territorio nasce: Malazè no profit laboratorio di comunità. Conferenza di presentazione in collaborazione con Creactivitas Creative Economy Lab, ADI Associazione per il Disegno Industriale delegazione territoriale Campania, Fondazione Pietà de’ Turchini. A seguire concerto di CamPet Singers. Un gruppo nato con il desiderio di realizzare con le sole voci repertori originariamente pensati e realizzati con strumenti. Ed è proprio la voglia di utilizzare la voce come uno strumento, sfruttandone la duttilità e le infinite sfumature unita ad un gusto per l’ironia, il divertimento e il paradosso in musica che accomuna i componenti del gruppo e ne fa una delle formazioni più originali nel panorama musicale che sfugge a qualsiasi classificazione. Non a caso i programmi dei concerti CamPet spaziano dal classico al moderno, dal rock alla musica di tradizione, dalla polifonia accademica al minimalismo ai calembour. L’evento si svolge a Villa Avellino Historic Residence. Info: 081.3036812 – Via Carlo Maria Rosini, n° 21 – Pozzuoli

Tutti gli eventi necessitano di prenotazione. Accanto ad ogni evento sono indicati i rispettivi contatti.

Programma completo ed aggiornato è disponibile sul sito ufficiale www.malaze.it

Pozzuoli, 17 settembre 2017

ufficiostampa@malaze.it

393.5861941

(Ciro Biondi)

Disponibili foto e video di repertorio su www.malaze.it